Menu

DESIGNERS

Studio Tecnico Lumicom

La struttura creativa di Lumicom al servizio dell’illuminazione di design
per interni: la fi losofi a di Lumicom è sempre stata quella di rispondere a
criteri di semplicità e funzionalità. Lo Studio tecnico Lumicom sviluppa le
proprie idee di illuminazione realizzando lampadari e lampade dalle linee
suggestive, luci di design che valorizzano gli ambienti e creano l’atmosfera
perfetta per illuminare con stile gli ambienti di vita quotidiana.

Marino Cagnatel

Nato a Venezia (1945 – 2012), frequenta l’Istituto d’Arte diplomandosi
al Magistero in arti grafi che. Concretizzerà la propria creatività,
approfondendo la conoscenza delle proprietà e delle lavorazioni delle
materie prime, manifestando, da subito, la sua indole di “artista” e, al
contempo, “artigiano”. Lavorando con numerose fabbriche italiane e con
le storiche vetrerie di Murano, fi no a stringere durature collaborazioni
anche con realtà estere. Interprete della luce, da vero designer “vecchia
scuola”, che le idee nascono sempre sulla carta, dove linee e forme sono
destinate a diventare materia e luce.

Armando D’Andrea

Diploma di maturità d’arte applicata in architettura e design, Istituto
d’Arte Venezia, Master degree in industrial design Newark I. University.
La sua formazione di matrice artistica lo porta a prediligere un
approccio progettuale; dove la forma, la funzione, il cromatismo, lo
studio dei materiali e l’aspetto ludico, diventano parte integrante del
processo creativo. Numerosi sono i prodotti di design e le realizzazioni
di arredamenti. Alcuni prodotti sono stati utilizzati per ambientazioni
televisive e pubblicati in libri di settore. Collabora con aziende nel settore
del mobile, oggettistica e illuminazione.

Claudio Marturano

Nasce a Venezia e, allievo di Carlo Scarpa, lì si laurea in architettura allo
IUAV. La sua carriera professionale prende avvio da un grande interesse
per il design del vetro e dell’illuminotecnica, in particolare, approfondisce
le tematiche inerenti alle tecniche di produzione del vetro: dalla
realizzazione manuale ai pezzi unici, in collaborazione con vari maestri
di Murano, alla realizzazione di prodotti artigianali e semi–industriali nel
distretto di Empoli e di Colle Val d’Elsa. Nel suo percorso progettuale, si
misura con le tecnologie d’altri materiali quali il cristallo, la porcellana,
la ceramica, i metalli e le resine, spesso facendo interagire le varie realtà
artigianali ed industriali che concorrono alla realizzazione del prodotto
disegnato.